Come ristrutturare il tuo giardino in pochi piccoli passi e renderlo un sogno

Ristrutturare un giardino con interventi su larga scala e renderlo funzionale ma soprattutto da sogno e finemente arredato, è possibile purché si pianifichi il tutto accuratamente facendo anche le dovute considerazioni di carattere ambientale, personali ed estetiche.

Se si prende in considerazione l’ipotesi di assumere un paesaggista professionista, è importante tener presente che tale intervento ha dei suoi costi a cui vanno aggiunti anche quelli del materiale e degli arredi intesi come piante, creazione di letti di terreno e impianti di irrigazione tanto per citarne alcuni. Premesso ciò, sono tuttavia indispensabili alcuni suggerimenti per rendere l’abbellimento del giardino estremamente gratificante. Le domande che bisogna porsi sono in questo caso molteplici e del tipo come si utilizzerà il giardino? Un prato è adatto ai bambini se si vuole creare uno spazio per il loro divertimento con giochi e attività ricreative? Inoltre è necessario valutare anche si intende avere spazio per seminare e coltivare frutta e verdura, e disporre magari di un angolo privato e tranquillo per meditare o leggere un buon libro. Infine meritevole d’attenzione è la scelta degli arredi che devono essere adeguati in base allo stile impostato come ad esempio in muratura per quello rustico, oppure in rattan e vimini rispettivamente ideali per un design classico o country.

Impostare il piano paesaggistico del giardino

Un piano paesaggistico ben congegnato è certamente il primo importante passo per ristrutturare un giardino e renderlo da sogno. Per questo motivo bisogna tenere conto dello stile e delle piante da inserire nel contesto verdeggiante. Il consiglio è di concentrarsi su quell’area in cui si presume che si trascorra la maggior parte del tempo, poiché è qui che devono essere indirizzate tutte le suddette opere di paesaggistica. Affidarsi a degli esperti designer come ad esempio quelli della 3DGarden di Massa, è altresì fondamentale per evitare di spendere tanti soldi senza ottenere il risultato prefissato. Per fare un esempio in merito all’erba se accuratamente selezionata e piantata secondo delle regole ben precise, può fornire un piacevole risalto alla struttura se il desiderio è di ottenere un prato all’inglese quindi finemente curato e sempre pulito, con il taglio periodico e frequentemente innaffiato o riseminato. Oltre al prato un giardino per essere definito da sogno deve proporre tanti contrasti cromatici, per cui la scelta delle piante è fondamentale sotto questo aspetto tenendo conto nel contempo che alcuni esemplari prediligono il sole diretto e altri la penombra. Sempre in riferimento alle piante a foglie e da fiori, va altresì aggiunto che la loro posa deve essere pianificata accuratamente e cioè stabilire se si preferiscono coltivarle in vasi o nel terrapieno. In quest’ultimo caso per un giardino da sogno delle aiuole con una bordura realizzata con una recinzione in legno o con pietre naturali sono appropriate rispettivamente per un design classico o rustico.

Curare le varie aree del giardino

Un cortile che fa da contorno ad un giardino per avere un aspetto straordinario deve essere arredato con un minimo di rispetto, per cui la posa di un patio o la costruzione di un gazebo in legno rappresentano il modo migliore per ottimizzare una struttura verdeggiante. La copertura di un’area del giardino in legno è in questo caso fondamentale per massimizzare il risultato, poiché il materiale regala tranquillità ed eleganza, e quindi è in sintonia con l’intero contesto rispettando anche il design prescelto. Indipendentemente dalla tonalità, va aggiunto che il legname è ideale per alzare o abbassare i letti fioriti quindi lo si può persino utilizzare se nel contesto si intende creare ad esempio un ponticello con sotto un piccolo ruscello con sassi e pietre di varie forme, colori e dimensioni che si richiamano alla tipologia rocciosa ovvero un’altra forma di stile alternativo ai suddetti classici e rustici e tanto in voga nei giardini Zen. A parte tutto ciò che riguarda la progettazione di un giardino in termini di fiori, piante e recinzioni è importante sottolineare che una struttura verdeggiante deve essere curata adeguatamente con una serie di attrezzi ed utensili indispensabili. Infatti ci sono vanghe, rastrelli, raschietti e carrelli così come altre attrezzature per il taglio o per la potatura di arbusti tipo un decespugliatore o una sega a catena giusto per citarne alcuni tra i più comuni. Premesso ciò, per conservare correttamente tutti questi funzionali attrezzi è necessario creare un deposito. Per evitare che quest’ultimo deturpi il design impostato, la scelta deve ricadere su materiali adeguati. Se infatti si è optato per uno in cui c’è molto legno a farla da padrone, una cassetta di piccole dimensioni ed avente la stessa finitura in termini di colore e di stile è fondamentale per regalare l’effetto da sogno tanto ambito.

Quale stile scegliere per ristrutturare un giardino?

Per ristrutturare un giardino e renderlo da sogno, c’è la possibilità di optare per svariati stili come quelli di seguito descritti. Lo stile formale utilizza molte linee rette e forme geometriche perfette, e quindi viene adottata una disposizione ordinata delle piante invece del posizionamento casuale. Lo stile informale invece si sposa bene con le case che hanno un aspetto accogliente, ed in cui i letti con bordi curvi al posto delle linee rette e il posizionamento casuale delle piante si adattano alla perfezione. Se si opta per un giardino inglese, in tal caso è importante sottolineare che questo stile enfatizza l’armonia tra l’architettura della casa e il giardino stesso, quindi è adatto per creare una struttura verdeggiante da sogno dove c’è sia un’impostazione formale che informale ma anche tanta eleganza anglosassone. A margine citiamo lo stile orientale ovvero il tipo di giardino che si trova nelle case con cortili piccoli. Per la sua impostazione si utilizzano rocce, sempreverdi e acqua, ed una grande varietà di piante per creare diversi angoli nella struttura.

Conclusioni

Tenendo presente questi suggerimenti la ristrutturazione non solo renderà il giardino funzionale, ma farà risparmiare considerevoli somme di danaro e tempo, e soprattutto regalerà maggior soddisfazione per aver saputo scegliere materiali e colori adeguati alle proprie aspettative. Ognuno infatti ha esigenze e desideri diversi per il proprio giardino, quindi prima di iniziare a progettarne uno da sogno le suddette linee guida sono più che appropriate, e soprattutto è importante affidarsi a chi da anni lavora nel settore della progettazione di giardini e con risultati eccellenti come ad esempio i designer della 3DGarden di Massa.

No Comments Yet.

leave a comment