Come progettare le pareti vegetali

Tips & Tricks per la tua green wall easy e chic

Da un po’ di tempo a questa parte la Green wall mania dilaga senza conoscere frontiere. Iniziatore della pratica, Patrick Blanck, ci aveva visto decisamente lungo, progettando la sua prima parete verde nel lontano 1994, forse ignaro del fatto che, nel giro di un decennio, sarebbe diventato un trend mondiale.

living walls

Insomma, anche tu come molti di noi, ti sei lasciato conquistare dall’idea di pareti verdi e rigogliose, magari da piazzare nel bel mezzo del tuo salotto, occupando finalmente quel muro bianco e desolante a cui ancora non hai saputo dare un’identità precisa, oppure, anzi, ancora meglio, i living walls si adatterebbero perfettamente al tuo spazio esterno, che in questo modo potrebbe essere sfruttato in tutto il suo potenziale!

Ti starai – giustamente – chiedendo da dove iniziare per dare una svolta green alla tua parete, seguici e scopri insieme a noi tutti gli step necessari per ideare e realizzare la tua parete vegetale e rivoluzionare il tuo ambiente (ma anche la tua vita, in fondo).

La scelta delle piante

La scelta delle piante è un passaggio cruciale per la riuscita di un muro vegetale in grande stile, conoscere e comprendere, infatti i cicli vitali dei nostri fiori preferiti ci sarà di grande aiuto, soprattutto per quanto riguarda la gestione e la manutenzione. Come scegliere? Semplice, monitora per qualche giorno le tue pareti – non importa se interne o esterne –  cercando prima di tutto di stabilire quante ore di luce si hanno a disposizione e  facendosi contestualmente un’idea del livello di umidità dell’area.

(Abbiamo affrontato la scelta delle piante parlando dei giardini in ombra, clicca qui per saperne di più)

Indipendentemente dal tipo di piante desiderate, entriamo nel vivo della discussione e scopriamo ora che tipologia di parete vegetale faccia al caso nostro!

Se la nostra intenzione è quella di approcciarci gradualmente alla cura delle pareti green verticali, sarà ideale optare per soluzioni modulari, sì, dei veri e propri vasi – sul mercato ne esistono di tutti i colori e per tutte le tasche – in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di parete, angoli compresi.

Così facendo potrete abituarvi passo per passo a gestire le vostre piante, giocando con i moduli ed i colori ad ogni fioritura e variando il design delle proprie pareti ad ogni stagione.

I vasi modulari non fanno per voi? Un’altra validissima opzione è quella di scegliere piante rampicanti, gestite attraverso vasi posti alla base del muro ed agganciate con ganci modulabili per regolarne la crescita. In questo modo otterrete una parete veramente ad effetto, ma al minimo sforzo (e, detto tra noi, abbattendo radicalmente i costi).

In ultima analisi, per chi, invece, desideri una soluzione più elaborata, è possibile progettare – insieme all’aiuto di esperti – un’impalcatura di diverse dimensioni e materiali, scegliendo anche il tipo di irrigazione da installarvi. Attualmente la più famosa in circolazione, inaugurata dal signor Blanck, di cui si parlava inizialmente, è la coltivazione idroponica, che permette buona resistenza ed ottima resa.

Esistono anche, soprattutto per chi ne avesse necessità in contesti aziendali o pubblici, pannelli mobili vegetali, che – sebbene necessitino di più attenzione – sono un escamotage ideale per rendere unici i propri eventi, regalando un tocco decisamente innovativo a qualsiasi location.

A prescindere quindi dal tipo di necessità, abbiamo visto come sia possibile progettare e realizzare la propria parete verde vegetale, approfittando non solo dell’esaltante aspetto estetico che una parete di questo tipo può fornire ad un ambiente, ma soprattutto dell’effetto benefico che questa ha per l’ambiente in cui si trova, infatti, è noto come l’installazione di una parete vegetale in ambiente sia aziendale, sia domestico, permetta una migliore regolazione dell’umidità, una purificazione costante dell’aria e, di conseguenza, una vita migliore all’interno dello spazio designato.

Ora non ti rimane altro da fare se non rimboccarti le maniche e finalmente regalare alla tua casa l’angolo di verde magia che merita.

No Comments Yet.

leave a comment